Logo per la stampa

Provincia Autonoma di Trento - Innovazione

 
 
 
 
 



 

Il portale per le domande di incentivo alle imprese

Rendere disponibile da un unico di accesso uno strumento informatico per gestire gli aiuti alle imprese che governi e sviluppi le fasi di informazione, raccolta della domanda, monitoraggio dell'avanzamento del procedimento, fino all'erogazione dell'incentivo. Basato sulla AIDA, Ŕ integrato con altre banche dati e con il sistema di gestione flussi documentali PaT. Il tutto in modalitÓ di comunicazione multicanale. Il progetto Ŕ integrato nel progetto/processo l'ICT a servizio della semplificazione

Obiettivi

  • reperire informazioni relative alle domande d'incentivo - visualizzare - scaricare modulistica - compilare e inviare online le domande con ricevuta d'invio - monitorare lo stato di ogni singola domanda dal sito "Sportello impresa";
  • semplificare, rendere trasparenti e accelerare le procedure per l'erogazione dei contributi per le imprese che sono in grado di presentare per via telematica le domande di incentivo (direttamente o tramite intermediari, come consulenti e associazioni di categoria);
  • aumento dell'efficienza grazie all'utilizzo di un'unica applicazione (AID) gestionale comune ai diversi settori, Apiae, Enti di garanzia e all'integrazione dei sistemi coinvolti nel processo (anagrafica imprese, protocollo federato Pi.Tre, contabilitÓ);
  • attivazione di flussi automatici di messaggistica (SMS, PEC, Email, o altro);

Attori coinvolti

Fasi del progetto

  • 2008 gennaio avvio progetto
  • 2009 analisi e ridisegno dei processi; sperimentazione nel settore artigianato
  • 2010 attivazione applicativo gestionale comune (AID) e portale per le imprese (domanda elettronica, comunicazione telematiche multicanale, verifica avanzamento pratiche)
  • 2010 la riduzione dei tempi di risposta fino al 90% come obiettivo di programma con la concessione e liquidazione in tempo "quasi" reale; le imprese artigiane possono inoltrare on-line le richieste di aiuto sulla L.P.6/99
  • 2011 estensione del servizio ai settori: commercio, industria, turismo, cooperazione
  • 2012 febbraio: il progetto rientra tra le prioritÓ e gli interventi strategici della Giunta di Programma (documento riferimento Finanziarla 2012)
  • agosto: indicato tra le iniziative per per l'amministrazione digitale dal Piano di miglioramento della Pubblica amministrazione per il periodo 2012 - 2016
  • 2012 ottobre: il progetto rientra nel "Piano straordinario di riduzione degli oneri amministrativi per l'annualitÓ 2012" vedi delibera della G.P. n. 2285 (28.10.2012)
  • 2012 fine estensione del servizio al settore ricerca - adeguamento del back-office ad altre leggi di settore e ad altri settori economici
  • nel 2012: sono state presentate circa 1.900 domande di incentivo, di cui oltre 500 per via telematica (tramite portale e posta elettronica certificata)
  • 2013 aprile: l'avanzamento del progetto Ŕ monitorato assieme all'avanzamento del Piano di Miglioramento
  • luglio: disponibili 40 procedure avviabili on line
  • entro settembre: adeguamento del sistema informativo ai nuovi criteri di finanziamento 2013 per gli incentivi gestiti dall'Agenzia provinciale per l'incentivazione delle attività economiche

Ultimo aggiornamento agosto 2013

 
Per saperne di pi¨
 
 
credits | note legali | Intranet | scrivi al gruppo web | Cookie Policy